Cosa facciamo

risultati di una valutazione finale di uno scambio culturale - bacheca di post-itAssociazione Joint promuove dal 2003 interessanti e complessi progetti di scambio culturale e di volontariato sociale all’interno dei paesi membri della Comunità Europea. La filosofia che ha portato alla sua fondazione e alla creazione di scambi culturali, si basa sul concetto di aggregazione e conoscenza per far nascere e condividere idee, scambi e iniziative culturali sempre volti alla ricerca di un miglioramento e di una crescita sia personale che collettiva. Viaggiare, conoscere e quindi scoprire attraverso lo sviluppo di scambi culturali, e interagire così con nuovi stili di vita, persone e culture, sono infatti i punti cardine che da sempre animano tutte le attività di Joint. Da anni infatti l’Associazione, composta dai suoi fondatori, soci e volontari, sia italiani che provenienti da altri paesi, organizza scambi culturali e progetti dal forte impatto sociale con il patrocinio delle maggiori istituzioni nazionali ed internazionali, enti no-profit e di altri programmi come “Youth in Action-Gioventù in Azione”, creato nel 2007 dalla Commissione Europea. Tale programma è volto a sostenere la formazione dei giovani dai 13 ai 30 anni, cofinanziando scambi culturali che mirano a sviluppare abilità e competenze relazionali, approfondire l’apprendimento delle lingue straniere usando come mezzo il confronto, lo scambio culturale e il dibattito fra ragazzi di diverse nazionalità, al fine di formare negli individui una coscienza multiculturale stimolandoli ad una partecipazione attiva all’interno della società odierna. Joint infatti lavora per formare i cittadini di domani educando i giovani di oggi, promuovendo  occasioni di apprendimento per i ragazzi come gli scambi culturali attraverso la compartecipazione e l’educazione interattiva e non formale (attività creative, workshop, team buildings e laboratori tematici). In quasi dieci anni di attività, Joint ha promosso sia scambi culturali che servizi di volontariato in tutti i paesi membri della UE, oltre ad alcune iniziative speciali in vari stati extra-europei. Le tematiche trainanti di questi scambi culturali a livello internazionale, hanno sempre avuto come scopo il poter avvicinare i loro partecipanti così come le comunità e gli enti ospitanti, verso argomenti dal forte impatto sociale e culturale quali il patrimonio ambientale, la multiculturalità e le arti creative attraverso percorsi formativi e scambi educativi atti alle sensibilizzazione di queste materie. Tutti gli eventi ideati e i progetti culturali realizzati da Joint, sia gli scambi internazionali di breve durata che il servizio volontario europeo, rientrano tutti nel programma “Gioventù In Azione”, con lo scopo di favorire la mobilità di giovani all’interno dei paesi membri dell’UE attraverso momenti di apprendimento e di scambio sociale, culturale e linguistico. Da alcuni l’Associazione Joint gestisce anche alcuni siti internet di informazione sulle opportunità di mobilità internazionale, tra cui un sito sul Servizio Volontario Europeo e uno sul Volontariato Internazionale.