Gli scambi culturali hanno come scopo principale quello di favorire la mobilità internazionale e l’apprendimento interculturale dei giovani cittadini europei.

E’ un occassione alla portata di tutti i ragazzi tra i 13 e i 30 anni, senza nessuna differenza di formazione scolastica o contesto sociale, per vivere un’esperienza internazionale a contatto con altri giovani europei.

Durante questi momenti di aggregazione viene favorita non solo la crescita personale dei ragazzi, ma anche uno scambio effettivo di conoscenze, punti di vista, idee e iniziative tra persone con differenti background culturali. Per questi motivi, gli scambi internazionali sono un’opportunità preziosa di apprendimento interculturale, sociale e linguistico.

Descrivere uno scambio spesso è difficile perchè ogni esperienza di questo tipo è unica e fortmente caratterizzata dall’aspetto umano. Scopri alcune testimonianze per farti un’idea di cosa stiamo parlando.

Come per le altre Key Action del programma Erasmus+, anche gli scambi culturali internazionali sono finanziati dalla Commissione Europea, che copre i costi di vitto e alloggio e mette a disposizione un budget, che varia a seconda delle fasce chilometriche, per il rimborso dei costi di viaggio.

Gli scambi culturali possono svolgersi in Italia o in un altro Paese e prevedono attività di dialogo e confronto ed attività pratiche come workshop, esercitazioni, giochi di ruolo e laboratori artistici e creativi.